Valsugana Rugby 18 - 17 HBS Colorno

30 aprile 2017 - 15:30

IL SOGNO PLAYOFF S’INFRANGE AD UN MINUTO DALLA FINE

Padova, Stadio “Valsugana Rugby Padova” – domenica 30 Aprile 2017

Valsugana Rugby Padova v HBS Colorno 18-17 (Pt.3-10)

Marcatori: p.t. 11’ m Borsi tr Ceresini (0-7), 32’ cp Ceresini (0-10), 33’ cp Sartor (3-10), s.t. 2’ cp Roden (6-10), 7’ cp Roden (9-10), 16’ cp Roden (12-10), 25’ cp Roden (15-10), 23’ m Buondonno tr Ceresini (15-17), 39′ cp Roden (18-15)

Valsugana Rugby Padova: Mamprin, Pauletti (41’Roden), Lisciani, Dell’Antonio, Beraldin, Sartor (69’Calderan), Piazza (69’Scapin), Girardi, Chimera, Rizzo (61’Rampazzo), Caldon (41’Sironi), Trevisan, Paparone (30’Varise), Sanavia (52’Pivetta), Caporello (41’Chappel). All. Roux – Faggin

HBS ColornoBronzini (76’Pagliarini), Terzi (56’Pace), Balocchi, Scalvi E., Castagnoli, Ceresini, Boccarossa (56’ Righi), Borsi (66’Modoni), Scalvi F., Barbieri, Da Lisca, Contini (44’Nibert), Gilding (74’Tripodi, Baruffaldi (56’Buondonno), Goegan (66’Datola). All. Sinclair

Arb. Bolzonella
GdL: Baccaro, Comai

Calciatori: Ceresini 3/3, Sartor 1/1, Roden 5/5

Note: Giornata primaverile, campo in buone condizioni, spettatori 500 circa

Punti conquistati in classifica: Valsugana Rugby Padova – Rugby Colorno 4-1

Man of the Match: Roden (Valsugana Rugby)

Finisce con una sconfitta il cammino dell’HBS Colorno in questa poule promozione del campionato nazionale di Serie A. I biancorossi concludono questa fase al terzo posto in classifica, dietro al Verona Rugby, che vince a Brescia per 33 a 19 e stacca il biglietto per i Play Off.

Il Valsugana Rugby Padova vince anche l’ultima partita della sua Poule Promozione battendo il Colorno 18-17 al termine di una partita spettacolare, con il risultato in bilico fino all’ultimo, davanti ad una platea di circa 500 spettatori che hanno fatto una cornice eccezionale ad una giornata da segnare sugli annali per la società di Altichiero. I biancazzurri di Polla Roux e Luca Faggin hanno così realizzato l’en plein, vincendo tutti gli incontri della seconda fase. Se infatti la partita dell’ultimo turno della Puole promozione 2 aveva qualche senso, era proprio in chiave qualificazione alle semifinali, con l’HBS Colorno alla caccia della vittoria della sicurezza dopo essere tornato al secondo posto una settimana fa.

Parte forte il Colorno che da subito si colloca nella metà campo dei padovani lavorando con gli avanti, che dopo un profondo sforzo riescono ad andare in meta all’ 11° con Borsi (trasformata da Ceresini), bravo a schiacciare in meta dopo più fasi nei 22 dei patavini. Il Valsugana non riesce a soffocare le giocate degli emiliani e la determinazione dei ragazzi olornesic frutta il 10-0, firmato su caldo di punizione da Ceresini. Gli ospiti però, malgrado il grande sforzo iniziale, portano a casa solo questi punti cominciando a trovarsi in difficoltà nei punti d’incontro e nelle touche già nelle ultime fasi del primo tempo. Non a caso a pochi minuti dall’intervallo Sartor su punizione firma i primi punti del Valsugana, utili per muovere lo zero e soprattutto per chiarire che la partita per i ragazzi di Altichiero cominciava da quel momento.

Nel secondo tempo infatti l’organizzazione del Valsugana Rugby è emersa in tutto il suo valore: grazie all’ordine e alla mancanza assoluta di falli il Valsu si è insediato in attacco costringendo il Colorno a difendersi in modo poco ortodosso. Nel giro di una ventina di minuti gli ospiti hanno cosl concesso ben cinque calci, più un giallo per placcaggio al collo, che hanno permesso all’apertura Roden di realizzare prima il sorpasso sul 12 a 10 e poi, al 79′, dopo la meta di Buondonno al largo trasformata dal solito Ceresini, il calcio della vittoria che regalava indirettamente al Verona l’accesso ai play off.

(cronaca a cura de Il Mattino di Padova del 1 Maggio 2017)