HBS COLORNO 36 - 17 VALPOLICELLA R.1974

28 ottobre 2018 - 14:30 : HBS Rugby Stadium

Colorno, HBS Rugby Stadium – Domenica 28 ottobre 2018

Serie A, III giornata

HBS Rugby Colorno v Valpolicella R.1974 36-17 (19-10)

Marcatori: p.t. 6’ m. Lucchin tr. Ceresini (7-0); 11’ m. Castagnoli tr. Ceresini (14-0); 21’ m. Van Tonder tr. Van Tonder (14-7); 31’ m. Minari (19-7); 39’ cp. Van Tonder (19-10) s.t. 43’ m. Papa (24–10); 64’ m. Afamasaga tr. Ceresini (31-10); 75’ m. tecnica (31-17); 77’ m. Terzi (36-17)

HBS Rugby Colorno: Lucchin; Terzi, Castagnoli (13’ Cozzi), Silva (46’ Afamasaga); Papa; Ceresini, Boccarossa (65’ Modoni); Borsi; Oghittu (68’ Perrone), Sarto ©; Rossi (46’ Caselli), Minari; Alvarado (65’ Fiume), Buondonno (65’ D’Apice), Singh (55’ Datola)

All. Prestera

Valpolicella R.1974: Van Tonder ©; Saccomani (14’ Pacchera), Minelli, Damoli (14’ Ambrosi), Gasparini; Anselmi, Memo (68’ Cecchini); Kenny; Righetti, Mozzato (65’ Boscaini); Nicolis, Zenorini (53’ Ipuche); Russo (65’ Bellettato), Ferraro (43’ Facinelli), Carraro (53’ Vidali)

All. Zanella

Arb. Andrea Spadoni (Padova)

AA1 Laurenti (Bologna), AA2 Poggipollini (Bologna)

Quarto Uomo: x

Cartellini: nessuno

Calciatori:Ceresini (HBS Colorno) 3/6; Van Tonder (Valpolicella R.1974) 2/2

Note: giornata nuvolosa, campo in ottime condizioni, circa 250 spettatori.

Punti conquistati in classifica: HBS Rugby Colorno 5, Valpolicella R.1974 0.

Commento: “Oggi era importante fare risultato innanzitutto”, ha commentato l’head coach Cristian Prestera, “con queste condizioni meteo basta poco per buttar via punti preziosi in classifica”. “Siamo stati dominanti nelle azioni di conquista e questo ha permesso spesso ai nostri trequarti di trovare spazi liberi”.

“Purtroppo soffriamo ancora di qualche calo di concentrazione”, ha aggiunto l’Argentino, “ma per ora mi ritengo abbastanza soddisfatto”.

Per l’HBS Colorno, domenica prossima sarà sfida al vertice contro Noceto, nonchè derby infuocato. A tal proposito ottima l’impressione data (nella mezzora giocata) dal samoano Afamasaga, rientrante dall’infortunio e subito andato in meta.

Man of the Match: Claudio Borsi (HBS Rugby Colorno)