Junior Rugby Brescia 14 - 22 HBS Colorno

8 ottobre 2017 - 15:30

Brescia, Stadio “Aldo Invernici” – domenica 8 ottobre

Rugby Brescia v Rugby Colorno 14-22 (7-5)

Marcatori: p.t. 5’ m. Gazzoli tr. Gelmini (7-0); 22’ m. Castagnoli (7-5); s.t. 45’ m. Gustinelli tr. Gelmini (14-5); 60’ meta tecnica (14-12); 65’ m. Boccarossa tr. Ceresini (14-19); 75’ cp. Ceresini (14-22)

Rugby Brescia: Gelmini, Bianchini, Azzini, Acerbis (48’ Bertè), Gustinelli, Locatelli, Gazzoli (68’ Faggiano), Bellandi, Casali, Rossini (60’ Gandolfi), Fierro, Reboldi, Trevisani (48’ Romano), Zoli, Franzoni. All. Pisati

Rugby Colorno: Bronzini, Castagnoli, Piccioli (55’ Silva), Terzi, Papa, Cozzi (55’ Ceresini), Lucchin (55′ Boccarossa), Borsi, Modoni (35’ Da Lisca), Du Plessis, Minari (55′ Canali), Nibert, Romano (70’ Zanacca), Buondonno (55’ Pop), Datola (49’ Goegan). All. Sinclair

Arb. Matteo Franco

Cartellini: Nibert (Colorno) al 48’, Bellandi (Brescia) al 50’

Calciatori: Gelmini 2/2, Cozzi 0/1, Ceresini 1/1, Locatelli 0/1

Note: pomeriggio caldo, campo in ottime condizioni, spettatori 1.000 circa

Punti conquistati in classifica: Rugby Brescia 0; Rugby Colorno 4

Man of the match: Borsi (Rugby Colorno)

Il Rugby Colorno sconfigge il Rugby Brescia al Campo Invernici con il punteggio di 14 a 22. E’ stata una partita un po’ sottotono per i ragazzi di coach Greg Sinclair, che escono un po’ amareggiati per la prestazione, ma comunque felici per aver portato a casa una vittoria. Peccato per quel punto di bonus lasciato a Brescia.

 Cronaca del Rugby Brescia

Buon inizio dei ragazzi bresciani, che con Azzini e Reboldi si avvicinano pericolosamente alla linea di meta ospite. Colorno viene punita al 5′ dalla meta di Gazzoli, bravo a infilare centralmente la difesa parmense. La trasformazione di Gelmini dà il 7-0 a Brescia, che continua a macinare gioco e a farsi vedere dalle parti dei pali, grazie anche a un paio di palle rubate su touche. E’ la prima linea Buondonno a suonare la carica per Colorno, dando il via a una lunga azione che si conclude al 22′ con la meta di Castagnoli, non trasformata da Cozzi: 7-5 Brescia. Il match entra poi in una fase centrale di grande equilibrio, con le due squadre che sembrano aver paura di scoprirsi troppo per non mostrare il fianco all’avversario. Si arriva così al termine della prima frazione.

Il secondo tempo comincia al 5′ con Gustinelli che sfrutta alla grande una bellissima apertura di Locatelli e va a depositare la seconda meta del pomeriggio. La trasformazione di Gelmini porta Brescia sul 14-5. Poi i primi cambi per i due coach. Al 10′ arriva anche il primo cartellino giallo del pomeriggio, rifilato dall’arbitro Franco a Nibert, mentre due minuti dopo stessa sorte tocca a Bellandi. Cambi che danno l’effetto sperato: prima la meta tecnica (7 punti), poi la meta di Boccarossa trasformata da Ceresini, poi ancora il calcio del numero 15 Ceresini, che valgono il 22-14 ospite. Brescia non riesce più a mettere in mostra il gioco del primo tempo e cala alla distanza, se si eccettua una sortita di Gustinelli sull’out di sinistra al 35′, che riavvicina i nostri alla linea di meta e che regala un calcio importante, non trasformato però da Locatelli. Si chiude così il match.