REGGIO 21 - 13 HBS Colorno

21 febbraio 2016 - 14:30

Reggio nell’Emilia, Stadio “Canalina”. 21.02.2016
Conad Rugby Reggio vs HBS Colorno 21 a 13 pt (13 – 6). Punti 4 a 0
Marcatori: p.t. 7’cp Farolini, 14’m Devodier tr Farolini, 22’cp Ceresini, 25’cp Farolini, 39’cp Ceresini. s.t. 2’m Garulli, 13’m Ceresini tr Ceresini, 28’cp Farolini.
Conad Rugby Reggio: Garulli, Ciju, Daupi, Canali, Masini, Farolini, Cazenave, Mannato (st 20’Bergonzini), Vaki (st 14’Rimpelli), Dell’Acqua, Mandelli, Devodier, Redolfini, Manghi, Quaranta (st 1’Lanzano).
All: Roberto Manghi
HBS Colorno: Magri (st 20’Bronzini), Corso (st 25’M.Slawitz), Castagnoli, Terzi, Balocchi, Ceresini, Righi Riva (st 4’ Boccarossa), Borsi, Birchall, Scalvi, Minari, A.Barbieri, Sito Alvarado (st 16’Tripodi), Baruffaldi (1’st Ferro), Copetti (st 29’Lanfredi).
All: Michele Mordacci
Arbitro: Palladino (TO)
Assistenti: Antonazzo (LI), Giovanelli (SP)
Crtellini: pt 38’giallo a Manghi, st 33’rosso a Roberto Manchi (coach)
Man of the match: Alessandro Devodier
Note: si è osservato prima del fischio d’inizio un minuto di silenzio per Guglielmo Colussi, figura storia del rugby capitolino, scomparso a 77 anni. Campo in buone condizioni, temperatura intorno ai 12 gradi, sole splendente.

L’HBS CADE A REGGIO, FINISCE 21 A 13

Fin dalle prime battute è palese la qualità espressa in campo da entrambe le compagini, ben organizzate in difesa, ordinate nelle fasi d’attacco. Il tabellino si sblocca al 7’con un piazzato di Farolini tra i ventidue e i dieci, 3 a 0. La difesa rovesciata dei padroni di casa impensierisce la manovra dei trequarti colornesi che soffrono la pressione al 12’. Palladino fischia un tenuto al 14’ sui ventidue contro l’HBS, posizione angolata. I “Diavoli” vanno in touche e i biancorossi rubano in presa aerea; l’ovale rimbalza, il possesso è reggiano e Devodier sfonda la difesa sotto i pali, Farolini trasforma: 10 a 0. La reazione degli uomini di Mordacci è arrembante, Borsi suona la carica incitato dai tifosi ospiti, poi l’azione sfuma per un tenuto. L’HBS è ancora lì e guadagna una punizione centrale sui ventidue, Ceresini trasforma: 10 a 3 al 22’. Farolini allunga su piazzato al 25’: 13 a 3. Ceresini sbaglia un piazzato al 31’, ma si rifà al 39’: 13 a 6. Magri sulla linea del centrocampo a tempo scaduto calcia fuori. La ripresa si apre con la meta di Garulli, uno dei tanti ex in campo, dopo un buco trovato da Canali nella zona centrale del campo: 18 a 6. La reazione del Colorno è rabbiosa, si gioca veloce un calcio sotto i pali e Ceresini finalizza vicino alla bandierina, lo stesso Ceresini trasforma: 18 a 13. Dopo un’azione confusa e rocambolesca, Farolini allunga su piazzato: 21 a 13. Gli animi si scaldano e coach Manghi è espulso. Poi il Reggio controlla la partita e porta a casa il match, 4 a 0 i punti.