HBS Colorno 24 - 15 Junior Rugby Brescia

26 marzo 2017 - 15:30

Colorno (PR), Stadio “Maini” – domenica 26.03.2017
HBS Colorno v Jr. Rugby Brescia 24 – 15 (7-7)

Marcatori: p.t. 12’ m. Reboldi, tr. Carilli (0-7), 16’ m. Balocchi, tr. Mornas (7-7); s.t. 51’ m. Antl (7-12), 58’ m. Da Lisca, tr. Mornas (14-12), 70’ cp Carilli (14-15), 77’ cp Mornas (17-15), 79 m. tec Colorno, tr. Bronzini (24-15)

HBS Colorno: Bronzini, Balocchi (56’ Castagnoli), Pace (cap) (55’ Ceresini), E.Scalvi, Terzi, Mornas, Boccarossa (70’ Righi Riva), F.Scalvi, Barbieri, Manuini (52’ Modoni), Da Lisca (66’ Birchall), Benchea, Gilding (70’ Tripodi), Baruffaldi (66’ Buondonno), Goegan (52’ Datola).

All. Sinclair

Junior Rugby Brescia: Masgoutiere, Secchi Villa, Locatelli (51’ Miranda), Carilli, Bianchini, Antl (63’ Bonari), Gazzoli (78’ Festa), Bellandi (60’ Gandolfi), Rossini (41’ Pedrazzani), Jacotti (cap), Reboldi, Fierro (51’ Franzoni), Trevisani (60’ Romano), Zoli (71’ Ball), Aluigi.

All. Pisati

Arb. Federico Meconi (Roma)

Calciatori: Mornas drop 0 su 1, 3 su 5 (7 pt) , Bronzini 1 su 1 (2 pt)(Colorno),  Carilli 2 su 5 (5 pt.) (Brescia)

Note: pomeriggio soleggiato, campo in ottime condizioni, 18°circa, 400 spettatori.

Punti conquistati in classifica: HBS Colorno 4; Junior Rugby Brescia 0

Man of the match: F. Scalvi (HBS Colorno)

 

Prime fasi di gioco in cui le due formazioni si studiano con un calcio per parte a testare la tenuta difensiva avversaria e con un lancio in touche in cui il possesso è stato mantenuto dai rispettivi schieramenti. Nei minuti iniziali Colorno sembra presidiare con maggiore insistenza la metà campo opposta ed i punti d’incontro sono già molto abrasivi  fin dalle prime battute. Al 12’ sono gli ospiti ad andare in meta, la marcatura è propiziata dall’ottimo Masgoutiere che raccoglie in modo egregio un up and under, libera l’accorrente Reboldi che trova il varco vincente; trasforma Carilli per il momentaneo vantaggio lombardo (0-7). La risposta dei padroni di casa si fa attendere solo una manciata di minuti, i ragazzi di Sinclair vanno in superiorità numerica sul fronte d’attacco destro, Mornas salta l’uomo con una trasmissione perfetta per Balocchi che va oltre la linea di gesso, la trasformazione dell’apertura parigina riporta in equilibrio lo score (7-7).  Il talento di Pace e di Mornas porta apprensione nella retroguardia avversaria, il gioco del Colorno alterna buone trame con i trequarti ad efficaci linee corse in verticale tracciate dai ball carrier come Jack Gilding e Filippo Scalvi. Al 35’ Carilli si porta ancora in posizione di sparo dalla piazzola, ma il tentativo al piede del trequarti bresciano è fuori misura mentre, con il passare del tempo, la mischia emiliana sembra avere trovare le contromisure al pacchetto bresciano. La prima frazione di gioco si chiude con Mornas che prova a trasformare in punti un penalty dalla lunghissima distanza, ma il calcio è impreciso. Il secondo tempo si apre con Brescia che mette grande pressione, ma la difesa imbastita dall’HBS è ordinata ed aggressiva e non lascia spiragli percorribili dagli atleti lombardi fino al 51’ quando Antl trova il pertugio per andare a marcare e riportare in vantaggio il XV bresciano. (7-12).  Al 58’ la risposta di Colorno è puntuale, il pack biancorosso organizza una maul che percorre circa 40 metri, termina la propria avanzata nell’area di meta con Da Lisca che schiaccia l’ovale a terra e Mornas che trasforma (14-12). Il confronto è equilibrato e vive di fiammate improvvise che spostano gli equilibri in campo, ma il risultato si muove solo con i calci piazzati: Carilli porta avanti i suoi quando mancano dieci minuti dal termine della gara, sul fronte opposto è Mornas a cercare punti al piede fallendone uno e centrando il secondo a stretto giro di posta. Il boato conclusivo arriva al 79’ con la meta tecnica assegnata al Colorno e trasformata da Bronzini che chiude il confronto (24-15).