MICHELE CORSO, L’EX DI TURNO GUARDERA’IL MATCH CLOU DA BORDO CAMPO

21 Ottobre 2016

È nato a Verona, ma ha trascorso cinque stagioni con addosso la casacca dell’HBS Colorno facendola diventare una seconda pelle. Per la stagione 2016/2017, Michele Corso, estremo o ala classe ‘92, è tornato all’ovile per vestire i colori del Verona Rugby. Domenica, in Via della Diga, 9, andrà in scena il match clou della quarta giornata di Serie A: Verona vs HBS Colorno. Le due compagini sono in testa al Girone 2 con 14 punti e il match di domenica sarà utile per tirare le primissime somme della stagione, ancora alla prima fase. Michele Corso, l’ex di turno, non sarà in campo a causa di un infortunio alla spalla, ma le suggestioni sono tante: “Per anni ho giocato a Colorno al fianco di amici per conquistare la vittoria, se fossi in campo giocherei per rubare la vittoria ai miei grandi amici. Sarebbe stato bello vivere questa sfida sul terreno di gioco, mi sarebbe piaciuto vedere quanto sono cresciuti i miei ex compagni e quanto sono cresciuto io senza di loro. Purtroppo vedrò la partita da bordo campo”. Per chi farai il tifo? “Ovviamente per la squadra in cui gioco, ma un pezzettino del mio cuore è rimasto a Colorno e mi auguro che i miei amici giochino una buona partita”. Nelle stagioni precedenti, Colorno e Verona hanno sempre dominato la prima e la seconda fase, sarà così anche quest’anno? “Prematuro parlare di favoriti a ottobre. Tuttavia, vedendo giocare alcune squadre avversarie, ritengo che, anche per questa stagione, Colorno e Verona andranno a braccetto, sarà una bella sfida che si protrarrà fino alla fine”. Fischio d’inizio ore 15.30, arbitra il signor Andrea Palladino.