IL RESOCONTO DEL WEEKEND, LE CATEGORIE SCESE IN CAMPO IL 7 E 8 NOVEMBRE

9 Novembre 2015

FEMMINILE, SCONFITTA CON RAMMARICO A CASALE. LA 16 MANTIENE IL SECONDO POSTO IN CLASSIFICA
Finisce 22 a 17 per le padrone di casa, ma quante occasioni sprecate! La compagine femminile del Rugby Colorno, impegnata nel Campionato Nazionale di Serie A, perde di misura a Casale contro un’avversaria diretta. Le parole dell’head coach Cristian Prestera fanno pensare ad un’occasione perduta: “Torniamo da Casale rammaricati. Abbiamo avuto una supremazia territoriale non comune che non siamo riusciti a capitalizzare sul tabellino. Abbiamo avuto cinque o sei occasioni limpide per fare meta e siamo caduti in errori banali. In momenti in cui serviva giocare di squadra, abbiamo optato per scelte individuali rivelatesi poi sbagliate. Mi auguro che questa partita ci serva di lezione per far tesoro degli errori commessi e continuare nel nostro percorso di crescita”. A questo indirizzo risultati e classifica aggiornata http://bit.ly/1WLT7gi Il prossimo impegno in campionato per le “Furie rosse” è fissato per domenica 22 novembre a Colorno contro Cogoleto Province dell’Ovest, fischio d’inizio ore 14.30. L’Under 16 femminile allenata da Francesco Messori Roncaglia è arrivata quarta al concentramento di Forlì dove, oltre ai padroni di casa, sono scesi in campo Ferrara, Colorno e Bolorgna. “Dal punto di vista del risultato – ha detto Messori Roncaglia – non siamo andati bene, ma l’atteggiamento, la difesa e i placcaggi mi fanno ben sperare, sono arrivati anche i complimenti del responsabile regionale. Le ragazze non hanno mai mollato, nonostante l’assenza di tre elementi in altrettanti ruoli chiave. Manteniamo il secondo posto nella classifica generale dietro al Ferrara di 6 lunghezze”.

L’UNDER 18 SI AGGIUDICA IL DERBY CON L’AMATORI
Vittoria esterna per L’Arca di Gualerzi, formazione biancorossa impegnata nel Campionato Elite di categoria. I ragazzi allenati da Marco Falzone si sono aggiudicati il derby di Moletolo a scapito dell’Amatori Parma per 17 a 5. Il XV biancorosso aspettava da tempo questo match e la vittoria maturata sul campo ha dato ragione al lavoro svolto dallo staff tecnico. Dopo un calcio piazzato messo a segno dall’inglese Harry Vidler arrivano le mete prima di Luccardi poi di Reverberi: in entrambi i casi l’apertura inglese ha trasformato con successo. Ecco il XV titolare: Costella, Manga, Marina, Carpi, Mezzadri, Vidler, Del Rio, Benchea, Derossi, Pugliese, Sandri, Montagna, Ranieri, Luccardi, Gemma. Della partita anche: Rastelli, Singh, Diop, Reverberi, Anzola, Giampellegrini. Risultati e classifica su RugbyMeet http://bit.ly/1PxmfHu Prossimo impegno domenica 15 novembre a Colorno contro Toscana Aeroporti Medicei ore 12.30.

DUE PAREGGI PER LA 14 A REGGIO EMILIA
Sabato scorso l’Under 14 allenata da Paolo Bettati è scesa in campo a Reggio per un triangolare al quale hanno partecipato, oltre al Colorno e ai padroni di casa, anche il Lanfranco Modena. Nel primo match contro i modenesi, i biancorossi sono scesi in campo con una formazione composta interamente da atleti del 2003, dunque molto giovani, in aggiunta a qualche giocatore all’esordio assoluto: è finita 19 a 19 con buoni riscontri. Grandissima partita quella contro il Reggio, con in campo ragazzi del 2003 e 2004, per ritmo e intensità. 5 a 5 il risultato finale con fischio dell’arbitro anticipato a causa di un’invasione di campo da parte di un genitore leggermente alterato.

MINIRUGBY: SUCCESSO PER IL CONCENTRAMENTO DI COLORNO
Il centro sportivo di Via Ferrari è stato preso d’assalto da un esercito di minirugbisti con un unico scopo: divertirsi. Obiettivo pienamente centrato da parte delle società Viadana, Piacenza, Rugby Parma, Guastalla, Noceto, Fiorenzuola e Casalmaggiore, che per la prima volta ha schierato una compagine Under 10. Il Colorno è stato in grado di schierare tre compagini di Under 8, tre di 10 e due di 12, un vero record. L’organizzazione ringrazia tutti i partecipanti e i referenti delle società per la collaborazione in quanto le gare si sono svolte solo sull’erba sintetica del “Pavesi” in due tranche, visti i lavori a cui è soggetto, proprio in questo periodo, il campo centrale “Maini”.