DALLA 18 ALLA SERIE A, TOMMASO DEROSSI NELLA ROSA DELL’HBS

12 Luglio 2016

L’attitudine, l’intelligenza tattica, il dinamismo, il timing, il coraggio. Queste sono qualità che non si imparano, al massimo si coltivano. Tommaso Derossi, flanker classe ’97, 1.82 per 80 kg, ha dimostrato di avere queste caratteristiche che fanno di un atleta un vero rugbista ed è stato inserito nella rosa dell’HBS, la prima squadra del Rugby Colorno che disputerà il Campionato Nazionale di Serie A 2016/2017. Le sue qualità erano da tempo sotto gli occhi del coach dell’Under 18 Marco Falzone e di Mordacci-Birchall tanto che, lo scorso 24 aprile, Tommaso ha esordito in prima squadra contro la Tarvisium. Fiducia ripagata alla grande: l’HBS vinse 41 a 14 e Derossi fu proclamato man of the mantch. I tecnici lo convocarono anche per la semifinale di andata contro Recco, ma non entrò in campo. Nato rugbisticamente nella Rugby Parma, Derossi passa al Colorno in Under 18. Queste le sue prime parole da giocatore di Serie A: “Sono in un gran bel gruppo dove i più esperti mi danno consigli preziosi. Il ritmo partita, rispetto alla 18, è totalmente diverso, invece gli allenamenti sono più o meno sullo stesso piano, per questo devo ringraziare Marco Falzone che mi ha abituato fin da molto giovane a lavorare in un certo modo. Sono consapevole che in squadra ho compagni di ruolo davvero molto forti e preparati, mi farò trovare pronto per ritagliarmi un posto”. Derossi ha dimostrato in questi anni di essere all’altezza anche fuori dal campo: nel 2015 ha vinto la Borsa di Studio Filippo Cantoni destinata agli Under 18 colornesi in grado di distinguersi, nel segno dell’eccellenza, non solo nello sport. “Grazie alla vittoria di quel premio – ha concluso – ho fatto una bellissima esperienza a Londra alla London Wasps Academy. In quell’occasione ho imparato cose importanti che mi auguro di mettere in pratica la prossima stagione”.